14 Dicembre 2017

Nasce comitato per assistere dipendenti che denunciano corruzione e illegalità sul posto di lavoro

Agenpress. Nasce a Milano, nel corso di un seminario Codacons-Studio Rienzi, il comitato ADISCOR (Avvocati per la Difesa dei Segnalanti di Corruzione) in collaborazione con lo stesso Codacons.

Si tratta di un nuovo Comitato che si pone l’ambizioso fine di prestare assistenza ai segnalatori (c.d. “whistleblowers”) che operano all’interno di realtà pubbliche e private; una nuova opportunità per aziende e lavoratori introdotta dalla recentissima legge sul “whistleblowing”.

Chi vorrà denunciare corruzione e altre attività illegali sul posto di lavoro potrà rivolgersi all’ADISCOR che riceverà le denunce dei dipendenti, tutelandoli da eventuali ritorsioni del datore di lavoro. Il Comitato controllerà anche la fondatezza delle denunce, al fine di evitare utilizzi scorretti o strumentali della legge.

Nel corso dell’affollato seminario tenutosi ieri a Milano è stato lanciato inoltre il bollino “Ok privacy” e sarà concesso dal Codacons alle aziende virtuose che si adegueranno entro maggio 2018 – data di entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo – alle ferree regole di tutela della privacy dei loro clienti.

Al termine del seminario – cui hanno partecipato numerose aziende e rappresentanti di enti pubblici – il Codacons ha dato appuntamento al prossimo febbraio per la realizzazione pratica dei due pacchetti annunciati.

I relatori del seminario sono stati l’Avv. Antonio Castiello, l’Avv. Gianluca Di Ascenzo e l’Avv. Claudio Coratella moderati dal Presidente del Codacons Avv. Carlo Rienzi, e i loro interventi integrali saranno trasmessi nei prossimi giorni su Codacons Tv.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox