13 Maggio 2002

Nas all`Embassy: il locale rischia la chiusura



La discoteca Embassy rischia la chiusura. Almeno questa è la richiesta presentata al sindaco di Rimini dai carabinieri del Nucleo antisofisticazioni (Nas) di Bologna, dopo i controlli a tappeto fatti l`altra notte. Blitz scattato dopo un esposto dell`associazone consumatori Codacons.
Un vero «squadrone», quello che si è presentato sabato sera nel locale di Marina Centro. C`erano i carabinieri di Rimini, i colleghi dei Nas e dell`Ispettorato del lavoro, vigili del fuoco, polizia municipale e Ausl. Nella relazione presentata al sindaco, si farebbe riferimento a parecchie irregolarità, e non soltanto di carattere amministrativo. Si parla di carenze igienico sanitarie, uscite di sicurezza parzialmente ostruite, impianto elettrico non a norma, incluso il sistema antincendio. E anche il numero delle presenze nel locale, secondo gli invstigatori, sarebbe stato superiore a quello consentito dalla legge. Ogni «angolo» della discoteca è stato passato al setaccio, mentre la posizione dei dipendenti, circa una trentina, è ancora al vaglio.
Per la discoteca sono scattati seduta stante diversi verbali, ma il «totale» presentato alla fine dal gruppo di «controllori» è stato di gran lunga più pesante, vista la decisione di richiedere al primo cittadino addirittura la serrata del locale, per quella che loro hanno giudicato una lunga lista di inadempienze.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox