fbpx
30 Settembre 2002

NAPOLI: I VIGILI URBANI MINACCIANO LO SCIOPERO

IL CODACONS: SOSPENDETELI DAL SERVIZIO L?ASSOCIAZIONE, CHE DUE MESI FA AVEVA DENUNCIATO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA IL CAPO DEI VIGILI E IL SINDACO IERVOLINO PER I MANCATI CONTROLLI SULL?USO DEL CASCO, TORNA OGGI ALL?ATTACCO







I Vigili Urbani di Napoli non ci stanno. L?apertura di due inchieste della magistratura a loro carico per i mancati controlli sull?uso del casco, inchieste derivate anche da una pesante denuncia del Codacons di due mesi fa, ha portato i vigili a minacciare addirittura uno sciopero.
Sciopero contestato duramente dal Codacons.

La Procura, commenta l?associazione, ha aperto l?indagine in conformità ai propri obblighi istituzionali, a seguito di una situazione insostenibile e sotto gli occhi di tutti: scooter che circolavano tranquillamente per le vie di Napoli guidati da giovani e meni giovani senza casco, a volte addirittura in 3 sullo stesso motorino, e Vigili del tutto indifferenti che venivano meno ai propri doveri.

Lo sciopero dei Vigili Urbani, fa sapere il Codacons, equivale a rendere ancora meno sicura la viabilità napoletana, privandola di agenti sulle strade in grado di dirigere il traffico e reprimere le infrazioni, e di conseguenza mette a repentaglio la salute dei cittadini.
Per questo l?associazione attacca duramente i Vigili chiedendo di sospendere immediatamente dal servizio coloro che minacciano scioperi e agitazioni assurde e pericolose per l?utenza.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox