27 Febbraio 2017

Napoli, assenteismo Loreto Mare: oggi protesta e nuovi interrogatori

    Napoli, assenteismo Loreto Mare: oggi protesta e nuovi interrogatori

    Riprendono oggi davanti al gip gli interrogatori di garanzia dei 55 destinatari delle ordinanze agli arresti domiciliari nell’inchiesta sui cosiddetti “furbetti del cartellino” all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove sono indagate per assenteismo 94 persone.
    Questa mattina, inoltre, è in corso anche un sit-in di protesta all’esterno dell’Ospedale da parte dei precari della sanità. In piazza gli aderenti al Movimento infermieri campani e professioni sanitarie, che chiedono l’allontamento dei dipendenti infedeli.

     “Il meccanismo di falsa attestazione delle presenze era talmente rodato – fa sapere il colonnello Vincenzo Maresca del Nas di Napoli, uno degli investigatori – da procedere ‘in automatico’, tanto da segnare al marcatempo – per errore – anche la presenza di chi era in ferie. Una ‘svista’ che poi costringeva uno degli indagati ad accedere illecitamente al sistema informatico, per correggere i dati”

    Il Codacons, intanto, si è costituito parte lesa. L’avvocato Giuseppe Ursini spiega che: “ritardi e assenze hanno arrecato un danno ai cittadini e alla loro salute”.

    Ma non ci sarebbero solo le false marcature al vaglio degli inquirenti. Avanza, infatti, l’ipotesi che durante il turno di notte venissero stilati referti medici falsi, con tanto di timbro del nosocomio, che poi venivano venduti. Buoni da utilizzare soprattutto per attestare falsi sinistri e quindi dar seguito a una truffa ai danni delle compagnie di assicurazione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox