7 Aprile 2011

Mutui, la Bce alza i tassi da 1 a 1,25

Il Codacons: stangata da 204 euro all’anno per famiglia

La Banca centrale europea ha alzato i tassi di interesse da 1 a 1,25. Da questa mattina i mercati attendevano il  pronunciamento della Bce, ma il provvedimento era quasi scontato e non ha sorpreso nessuno: lo scorso mese il presidente della Bce Claude Trichet aveva annunciato che sarebbe stato necessario un ritocco all’insù del costo del denaro. La decisione di alzare di un quarto di punto il costo del denaro non è piaciuta ai consumatori.
 Secondo il Codacons, ciò produrrà una "stangata" per le famiglie italiane che stanno pagando un mutuo a tasso variabile, pari in media a 204 euro all’anno, 17 euro al mese. "L’aumento del tasso di riferimento ed il conseguente aumento del costo dei mutui metterà in difficoltà con il pagamento delle rate almeno 30.000 famiglie che attualmente riescono ad onorare ancora i loro debiti", si legge in una nota dell’associazione. 
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox