22 Maggio 2007

Musica/ Codacons e Adusbef contro Barbra Streisand

Musica/ Codacons e Adusbef contro Barbra Streisand: “Biglietti a 850 euro per il concerto, il Comune di Roma revochi la concessione del Flaminio“

I biglietti sono troppo cari. Per questo Codacons e Adusbef chiedono al comune di Roma e al Coni di ritirare la concessione dello stadio Flaminio rilasciata per il concerto di Barbra Streisand, in programma a Roma il prossimo 16 giugno. Il ritorno della cantante americana in Europa dopo 13 anni verrà ricordato come uno dei tour più cari della storia: al Flaminio un posto in platea costerà 850 euro (più diritti di prevendita), 260 euro per la tribuna, 135 euro per un posto in curva, quello più “economico“. Cifre che per Codacons e Adusbef sono “assurde e vergognose. Lo Stadio Flaminio è un bene pubblico e come tale non può essere utilizzato per contratti immorali e che fanno vergogna a un paese civile. E certamente immorale – proseguono le due associazioni – è far pagare 900 euro per uno spettacolo musicale. Per questo il comune e il Coni non devono permettere questa assurdità e devono assolutamente ritirare la concessione dello stadio Flaminio“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox