13 Dicembre 2019

Muore azzannato dai rottweiler della compagna

Quando la compagna è tornata a casa dal lavoro, mercoledì sera, ha trovato il compagno Massimo Sartori, 49 anni, in una pozza di sangue nel vialetto del giardino della villetta in via Solco 9 a Pozzonovo, in provincia di Padova. A provocare le ferite che poi si sono rivelate mortali sono stati i due cani Rotweiler della donna, un maschio di nove anni e una femmina di due, che hanno aggredito l’ uomo mentre stava rientrando a casa, intorno alle 21.40. L’ uomo è stato azzannato al volto e alle braccia nel disperato tentativo di ripararsi dalla furia dei due cani. Trasportato di corsa all’ ospedale con l’ ambulanza, per lui non c’ è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate ed è morto poco dopo l’ arrivo dei soccorsi. Gli animali sono stati prelevati e consegnati al servizio veterinario nel canile di Selvazzano Dentro, mentre la salma è ora a disposizione dell’ autorità giudiziaria. «Al di là del caso specifico, è indubbio che esistano razze di cani potenzialmente pericolose per l’ uomo», fa notare il Codacons, che da tempo chiede «un patentino obbligatorio per chi possiede cani particolarmente potenti e potenzialmente pericolosi». G.G. riproduzione riservata.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox