18 Dicembre 2012

Multe più care dal 1° gennaio

Multe più care dal 1° gennaio

Multe più care dal 1° gennaio 2013. Più o meno del 5,7%. Lo stesso aumento registrato dal Foi, l’ indice dei prezzi al consumo per le famiglie e gli impiegati. E che ogni due anni viene utilizzato per adeguare l’ ammontare di contravvenzioni stradali, affitti e assegni al coniuge separato. Solo che, con l’ ultimo rincaro, le multe in Italia sono aumentate del 1.512% negli ultimi 10 anni. 41 euro per divieto di sosta Così il verbale per divieto di sosta passa da 39 a 41 euro, il mancato uso della cintura di sicurezza da 76 a 80 euro, l’ utilizzo del telefonino alla guida da 152 a 161euro, l’ attraversamento di un incrocio col semaforo da 156 a 163 euro. Il Codacons: “Aumenti ossessivi” La mini “stangata” sui cittadini, però, non piace a molti. Per Carlo Rienzi del Codacons “sebbene sia giusto sanzionare i comportamenti scorretti sulla strada con le multe, non si deve dare addosso ai consumatori in modo così ossessivo”. L’ Aci: “Accanimento assurdo” Per il presidente dell’ Aci Angelo Sticchi Damiani “nel corso dell’ ultimo anno c’ è stato un forte calo nell’ uso della macchina, insistere con questi aumenti è un assurdo accanimento”. “È troppo”, anche per l’ Asaps, l’ Associazione amici della polizia stradale. Sconto del 20% per chi paga entro 5 giorni Il Parlamento sta affrontando la questione è sta valutando uno sconto el 20% per chi paga entro 5 giorni. Anche perché solo 2 italiani su 10 pagano i verbali senza fare storie, Ma per Condacons e Contribuenti.it l’ evasione è sempre figlia del disagio economico: “Bisogna bloccare tutto per tre anni. Scongiurare l’ aumento dell’ Iva. Congelare le tariffe: acqua, rifiuti, autostrade, canone Rai, luce e gas”.

 

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox