8 Aprile 2010

Multe illegittime, è scontro con il Comune

Da una parte un centinaio di automobilisti che hanno annunciato ricorso contro il pagamento delle multe, inflitte nelle zone dove è scaduta la convenzione per la gestione dei parcheggi. Dall’ altra il Comune che, invece, non fa sconti e pretende fino all’ ultimo euro. • Rischia di finire davanti ai giudici di pace il caso dei verbali, se ne contano a centinaia, nei confronti di molti automobilisti che non hanno acquistato il ticket per la sosta lungo le strisce blu. Ma, visto che la convenzione tra il Comune e la societá che si occupa delle gestione dei parcometri è scaduta, chiedono l’ annullamento delle multe. Questa volta è l’ amministrazione a fare chiarezza sulla vicenda e a scoraggiare i tanti che, in questi giorni, hanno minacciato di presentare ricorso per l’ annullamento delle multe in quanto elevate illegittimamente. «Le strisce blu – ha spiegato in vicesindaco con delega alla viabilitá Domenico Cartolano – sono state fissate in seguito ad una delibera di giunta e, anche se la convenzione è scaduta, questa opera in regime di prorogatio e pertanto chi è stato multato deve pagare la sanzione. Nei prossimi giorni verrá pubblicato il bando per poter sottoscrivere la nuova convenzione». La vicenda però non convince del tutto il Codacons di Sala Consilina che attraverso Rocco Panetta, responsabile del settore trasporti, ha fatto sapere di volerci vedere chiaro sulla questione. «Al momento non abbiamo elementi per esprimerci in maniera precisa – ha spiegato Panetta -Aspettiamo di leggere il testo della convenzione sottoscritta dall’ amministrazione per capire se ci sono elementi tali da giustificare un eventuale ricorso e ottenere l’ annullamento delle multe. Se così fosse, ci aspettiamo che il Comune annulli d’ ufficio tutte le sanzioni».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox