23 Luglio 2011

Muffa e insetti tra gli alimenti scaduti

Muffa e insetti tra gli alimenti scaduti
 

Prodotti alimentari scaduti e mal conservati, alcuni invasi da muffa oltre che da larve ed insetti. Un quadro sconcertante quello che i finanzieri della Tenenza acese, guidati dal neo comandante Giorgia Greco, si sono trovati dinanzi una volta fatta irruzione all’ interno di un capannone di Aci S. Antonio, dove era attiva una cosiddetta "industria del freddo". Qui, all’ interno di celle frigorifere, era infatti detenuto un quantitativo ingente di prodotti alimentari in attesa di essere distribuito. E’ stato anche appurato che tali celle venivano affittate (con contratti non sempre regolari) a diversi intermediari che distribuivano a clienti sparsi su tutto il territorio regionale. Il capannone è stato individuato dalle fiamme gialle grazie ad un’ intensa attività d’ intelligence svolta su input del Comando Provinciale di Catania. L’ operazione svolta ha portato al sequestro di oltre 100 quintali di prodotti alimentari "avariati" oltre che scaduti di validità; tra questi anche 90 quintali di formaggi avariati e privi di qualsiasi attestazione di tracciabilità, ed ancora polpi, merluzzi e triglie surgelate in pessimo stato di conservazione e condimenti come la maionese. Fuorilegge anche l’ area tutt’ attorno al capannone, estesa per circa 1.000 mq.; sono stati rinvenuti depositati: rifiuti speciali, materiale ferroso e carcasse di automezzi in disuso. A causa dell’ assenza delle previste autorizzazioni i militari operanti hanno sequestrato l’ area adibita a discarica. Al termine dell’ operazione sono state denunciate a piede libero all’ autorità giudiziaria di Catania tre persone che rischiano adesso fino a tre anni di reclusione per i reati relativi al commercio di prodotti deteriorati e scaduti. L’ attività è stata svolta con l’ ausilio del personale del dipartimento di prevenzione veterinaria dell’ Asp di Catania, competente in materia. «Illeciti di questo tipo sono purtroppo assai frequenti – ha commentato il Codacons di Catania – e non sempre il cittadino è tutelato. Mangiare prodotti alimentari avariati o scaduti può danneggiare seriamente la salute. Per questo motivo ogni volta che le forze dell’ ordine riescono a scovare situazioni del genere, in cui non si osservano le più elementari norme igieniche e di conservazione dei cibi, il nostro plauso si fa sentire forte».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox