7 Febbraio 2001

MUCCA PAZZA NON E? UNA PSICOSI!

    IL CODACONS INVITA I MASS MEDIA A NON SOTTOVALUTARE IL GRAVISSIMO PROBLEMA RASSICURANDO I CONSUMATORI I TEST SONO INEFFICACI E INSUFFICIENTI

    La trasmissione di stamane di Radioanch?io dedicata a Muccapazza, e piena di parole come ?psicosi?, ?rassicurare?, ?incoraggiare?, ?aiutare?, ?psicosi di massa?, ecc.ecc. è l?occasione per rivolgere un accorato appello ai mass media a non sottovalutare la gravità del problema e a non assumersi responsabilità di gravissime evenienze future le cui dimensioni potrebbero essere impensabili. I controlli sono insufficienti e non sicuri. La malattia può annidarsi anche nelle bestie più giovani non testate. Con tutto il rispetto per i problemi economici degli allevatori e dei macellai, i cui problemi possono essere risolti con un investimento straordinario anche inferiore a quanto speso per il solo Giubileo, tutti devono responsabilmente operare solo per la sicurezza e la vita. Anche un solo morto di BSE implica la necessità di evitare che ce ne sia un secondo, Il CODACONS invita i mass media a consultare le 4 parti del documento su muccapazza pubblicate sul sito www.codacons.it

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox