18 Gennaio 2016

MPS, PROCESSO A MILANO: AMMESSA LA CITAZIONE DI MPS E NOMURA COME RESPONSABILI CIVILI E GRAZIATE INVECE CONSOB E BANCA D’ITALIA

MPS, PROCESSO A MILANO: AMMESSA LA CITAZIONE DI MPS E NOMURA COME RESPONSABILI CIVILI E GRAZIATE INVECE CONSOB E BANCA D’ITALIA

Nell’udienza svoltasi oggi al Tribunale Penale di Milano le parti civili hanno presentato le istanze di citazione dei responsabili civili. I difensori del Codacons e dei risparmiatori (persone offese) che si sono rivolti all’Associazione Avv.ti Giuliano Leuzzi, Bruno Barbieri e Tiziana Vigni, unitamente anche ad altre difese, ha chiesto che fosse autorizzata – oltre la citazione di MPS e Nomura – anche  la citazione di Consob e Banca d’Italia come responsabili civili chiamati a rispondere ed a risarcire i danni derivanti dai reati commessi dagli imputati Mussari, Vigni e Baldassarri.
Il Giudice ha ammesso la citazione di MPS e Nomura ma ha invece ritenuto che non sussistessero i presupposti giuridici per ravvisare la veste di responsabili civili in capo a Consob e Banca d’Italia. L’udienza è stata rinviata al 4 marzo 2016
Per vedere accertate le responsabilità dei due enti di vigilanza e controllo occorrerà dunque attendere gli sviluppi dell’esposto presentato dal Codacons nei giorni scorsi alla Procura di Milano proprio nei loro confronti per le evidenti responsabilità consistite nel non aver rilevato a tempo debito la non corretta redazione dei bilanci della Banca e non aver così impedito rilevanti operazioni di aumento di capitale con enorme pregiudizio per gli azionisti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this