6 aprile 2018

Mps, pm chiede proscioglimento Viola, Profumo e Salvadori

 

(Reuters) – Il pm milanese Stefano Civardi, al termine del suo intervento nell’ udienza preliminare di una tranche della vicenda Mps sulle imputazioni di falso in bilancio e manipolazione del mercato, ha chiesto oggi il proscioglimento per l’ ex AD di Mps Fabrizio Viola, per l’ ex presidente Alessandro Profumo e per l’ ex presidente del collegio sindacale Paolo Salvadori.Lo hanno riferito fonti legali, presenti all’ udienza a porte chiuse.La procura aveva già chiesto nel dicembre scorso l’ archiviazione di Viola e Profumo nell’ ambito dell’ inchiesta, sempre su Mps, con l’ ipotesi di reato di ostacolo all’ autorità di vigilanza.L’ udienza preliminare in corso prese avvio dopo che la procura presentò le richieste di rinvio a giudizio a seguito dell’ imputazione coatta disposta dal gup Livio Antonello Cristofano il 21 aprile 2017.Nel settembre 2016 infatti, i pm di Milano avevano chiesto l’ archiviazione per Viola, Profumo e altre nove persone nell’ ambito dell’ inchiesta per la presunta rappresentazione non corretta dei derivati Alexandia e Santorini nei bilanci dal 2011 al 2014. Ma i piccoli azionisti, che con i loro esposti avevano dato vita all’ inchiesta, e l’ associazione di consumatori Codacons avevano presentato opposizione all’ archiviazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this