fbpx
24 Gennaio 2013

MPS: CODACONS PRESENTA ESPOSTO CONTRO BANKITALIA PER OMESSA VIGILANZA E CONCORSO

MPS: CODACONS PRESENTA ESPOSTO CONTRO BANKITALIA PER OMESSA VIGILANZA E CONCORSO
 

NOMINARE UN AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO PER L’ISTITUTO CHE NON HA SVOLTO IL PROPRIO RUOLO DI CONTROLLO

Il Codacons sta preparando un esposto contro Bankitalia in relazione allo scandalo dei derivati che vede coinvolta la Monte dei Paschi.
Chiederemo alla Procura di Siena di aprire una indagine nei confronti della Banca d’Italia alla luce delle ipotesi di omissione di vigilanza e concorso negli illeciti contestati per la vicenda Mps – spiega l’associazione – Appare infatti inaccettabile che l’istituto non abbia svolto la propria opera di controllo su Mps, e che si difenda affermando di essere stato ingannato, quando in realtà dispone di tutti gli strumenti per svolgere al meglio l’attività di vigilanza ed evitare simili scandali. Non solo. Il mancato controllo esercitato da Bankitalia potrebbe configurare il concorso dell’ente in eventuali reati che verranno contestati dalla magistratura, sulla base dell’art. 40 del codice penale che afferma: “Non impedire un evento, che si ha l’obbligo giuridico di impedire, equivale a cagionarlo”.
Alla luce dei gravi fatti che vedono coinvolta Mps e delle responsabilità di chi doveva vigilare e non l’ha fatto, i vertici della Banca d’Italia devono dimettersi – prosegue il Codacons – e contestualmente deve essere nominato un amministratore di sostegno, ai sensi della legge n. 6 del 9 gennaio 2004, che si occupi di svolgere le funzioni proprie dell’istituto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox