27 Giugno 2010

Mozzarelle blu nel Padovano il primo intossicato

Mozzarelle blu nel Padovano il primo intossicato 

PADOVA Labbra e gengive infiammate dopo aver mangiato una mozzarella da una confezione diventata, in frigo, sempre più azzurrina: il primo intossicato da mozzarella blu è probabilmente un signore di 32 anni di Saccolongo, nel Padovano. L’ uomo, riferisce "Il Mattino" di Padova, circa due settimane fa – prima quindi che partisse l’ allarme su questo alimento a rischio – avrebbe comprato una confezione di due mozzarelle di una delle sei marche indicate a rischio in un supermercato di Montemerlo (Padova). Ha quindi mangiato la prima e riposto la seconda in frigo, avvolta nel cellophane. Il giorno dopo, ha raccontato, l’ ha ritrovata immersa in un liquido azzurro che, nel giro di tre giorni, è diventato blu intenso. Per pulire il piattino, ha riferito il consumatore, ha dovuto sfregarlo con la spugnetta abrasiva. Nel frattempo, gli è insorta una brutta infiammazione tra il labbro e le gengive che, a distanza di circa due settimane, non si è ancora risolta. Saranno le analisi dell’ Istituto zooprofilattico di Legnaro (Padova) a confermare se c’ è relazione tra i sintomi e il cibo consumato. Sembra a ogni modo che l’ uomo patisca altre intolleranze alimentari. Al Tribunale di Torino, dove è in corso un’ inchiesta sulla diffusione nel territorio nazionale del prodotto contaminato, per ora tendono a non mettere in relazione i disturbi lamentati con il consumo del formaggio. Il Codacons ha espresso «grande preoccupazione» e invitato le autorità sanitarie italiane «a intervenire con la massima urgenza per tutelare la salute dei cittadini». Carlo Rienzi, presidente Codacons, dichiara che «siamo decisi a intentare cause di risarcimento contro produttori, distributori e venditori dell’ alimento contaminato, in relazione ai danni sia fisici che morali subiti dai cittadini».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox