26 Febbraio 2014

Monza, barista si dà fuoco «Cantiere stradale infinito, rischio di perdere tutto»

Monza, barista si dà fuoco «Cantiere stradale infinito, rischio di perdere tutto»

Lo aveva annunciato nei giorni scorsi e ha mantenuto la parola. Carlo De Gaetano, proprietario del bar Raffaello, al civico 260 di viale Lombardia, a Monza, si è dato fuoco lunedì sera per protestare contro la costruzione di barriere anti-rumore davanti al suo ristorante. È accaduto poco dopo le 22, sul posto sono accorse le forze dell’ ordine e due vigili, nel tentativo di salvarlo, sono rimasti feriti: sono il comandante della polizia stradale di Seregno, Gabriele Fersini, e uno degli agenti, Lorenzo Lucarini. I due agenti si sono gettati sul commerciante che si è La disperazione dei proprietario di una trattoria sulla statale 36 in ginocchio da lavori che durano anni. n sindaco di sinistra sentenzia: «Gesto irresponsabile» cosparso di benzina e poi si è incendiato. Le loro condizioni non destano attualmente preoccupazione, anche se il commerciante ed uno dei poliziotti hanno riportato ustioni estese su tutto il corpo. De Gaetano aveva investito tutti i suoi soldi in un bar tavola calda, da anni in dif ficoltà a causa dei lavori per la realizzazione del tunnel urbano in viale Lombardia a Monza, lungo la statale Milano -Lecco, al centro di furiose polemiche. Se infatti quella è una delle arterie più trafficate d’ Italia – oltre ai pendolari transitano i mezzi pesanti da e per la Brianza, il Comasco, la Valtellina verso Milano -, e quindi una modifica della viabilità tra Sesto, Cinisello e Monza si era resa necessaria, è anche vero che i lavori sono durati anni più del previsto e non sono ancora terminati. Durissimo l’ impatto sugli abitanti della zona, decine di migliaia di persone, con interi quartiericome San Fruttuoso, a Monza – tagliati fuori da tutto. Non si contano gli esercizi commerciali che hanno chiuso. Il proprietario del bar protestava con gli altri commercianti già da alcune settimane, proprio per evitare il posizionamento di quelle barriere anti rumore che offuscherebbero le facciate delle attività e, a detta dei proprietari, impedirebbero sosta ed accesso di mezzi nei passaggi carrai. Lunedì sera, in vista della posa definitiva delle barriere, De Gaetano ha intriso di benzina una coperta, minacciando di darsi fuoco. In pochi attimi sul posto è arrivata una volante della polizia stradale di Seregno. L’ uomo ha dato fuoco alla coperta e poi ci è salito sopra. I due poliziotti sono intervenuti gettandosi sull’ uomo. E mentre il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti (centrosinistra) non trova di meglio che bollare come «irresponsbile» il gesto dell’ uomo, il Codacons chiede a gran voce che tutti gli esercisi della zona siano risarciti per danni perché ‹gravemente danneggiati dal maxi cantiere durato secoli».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox