11 Agosto 2020

Mobilità ecologica Il “corto” girato all’ Oasi di Baggero

L’ Oasi di Baggero con l’ ecofrazione e il ristorante Il Corazziere saranno protagonisti di un cortometraggio che finirà nei concorsi e su Amazon Prime. Le riprese sono state realizzate a fine luglio, il tema è quello della mobilità sostenibile e proprio per questo la scelta di utilizzare una location che dell’ ecosostenibilità ha fatto la sua bandiera come l’ Oasi di Baggero e l’ ecofrazione. Il progetto che comprende le riprese video si chiama “Polo positivo” e vuole perseguire una mobilità più ecologica ed è finanziato con il contributo di Regione Lombardia. Le associazioni di consumatori Casa del Consumatore, Assoutenti, Codici e Codacons intendono portare all’ attenzione il tema della mobilità sostenibile contribuendo alla diffusione dei mezzi elettrici. «Le riprese si sono svolte dal 20 al 28 luglio e hanno portato a Merone una troupe con componenti che arrivavano da tutta Italia – spiega Davide Zanon, comasco, produttore del cortometraggio – Abbiamo scelto l’ Oasi di Baggero e l’ ecofrazione per il suo messaggio di sostenibilità che ben si sposa appunto con la mobilità sostenibile di cui parliamo nel filmato». Il racconto è semplice ma applicato al messaggio può arrivare a tutti: «Il protagonista è un imprenditore milanese che rimane senza benzina proprio a Merone e si accorge di come esista un’ alternativa rappresentata dai mezzi elettrici o ibridi e da una vita più ecosostenibile – racconta ancora Zanon – L’ imprenditore viene raccolto da un’ auto ibrida di passaggio e scopre una realtà che non conosceva. La storia poi s’ intreccia con quella di una coppia e le riprese sono realizzate anche nell’ albergo e nel ristorante. La distribuzione sarà di certo su Amazon Prime poi vorremmo partecipare a dei concorsi». Giovanni Cristiani.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox