26 Ottobre 2020

Mittal Taranto, udienza Tar su dl Costa: Codacons si costituisce in giudizio

 

TARANTO – Il Codacons si è costituito in giudizio contro il ricorso con cui ArcelorMittal ha chiesto al Tar del Lazio di sospendere il decreto del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, il quale ha prorogato il termine per la copertura dei nastri trasportatori del siderurgico di Taranto (prescrizione ambientale n.6) al 30 aprile 2021, in anticipo dunque rispetto ai 14 mesi chiesti dall’azienda e in scadenza al 31 luglio 2021.

Il ricorso della multinazionale sarà discusso il 28 ottobre dalla II sezione bis del Tar. L’associazione dei consumatori sostiene il dl Costa e chiede di dichiarare infondato il ricorso dell’azienda.

L’impugnativa di ArcelorMittal riguarda anche l’anticipazione della data di ultimazione degli interventi per nastri e torri in quota al 31 gennaio 2021. “ArcelorMittal – scrive il Codacons nell’atto di costituzione – sostiene che sarebbe stata lesa la sua partecipazione al procedimento; una tesi del tutto infondata dal momento che l’azienda ha avuto modo d’interloquire al procedimento senza compromissione delle garanzie partecipative.

In questo contesto, inoltre, appare anche difficile credere che un’anticipazione del termine di soli 3 mesi possa mettere in così grave difficoltà l’impresa che ha ottenuto una proroga di ben un anno per il completamento dei lavori».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox