27 Ottobre 2013

Miss Italia, oggi si incoronerà la più bella

Miss Italia, oggi si incoronerà la più bella

JESOLO Un’ edizione rock, con nuova energia, per una Miss Italia che si propone come «pioniera del pop su La7»: con queste premesse, oggi a Jesolo, si alzerà sul concorso un sipario televisivo inedito, dopo 25 anni su Rai1. Ad officiare il rito dell’ elezione della più bella d’ Italia sarà Massimo Ghini, in tandem con Cesare Bocci e Francesca Chillemi, Miss Italia 2003: tre attori prestati eccezionalmente alla conduzione nel tentativo di scardinare e dissacrare la liturgia di Miss Italia, con grande spazio all’ arte della recitazione e al mondo del cinema. Dopo un anno difficile, di lotte, veleni, cadute e risalite, Patrizia Mirigliani, patron del concorso, oggi si dice «molto soddisfatta di essere su un’ emittente colta ed intelligente come La7» ed «orgogliosa di rappresentare un evento nazionalpopolare». Le parole chiave di questa edizione sono libertà (per la prima volta Miren, la società di Mirigliani, produce l’ evento), rinnovamento e impegno. «Non c’ è politica dietro a Miss Italia, altrimenti non ci saremmo trovati in difficoltà – aggiunge Patrizia Mirigliani – c’ è piuttosto un grande impegno sociale, con contenuti importanti come la lotta allo stalking (in collaborazione con Codacons), una campagna per il vaccino contro il papilloma virus e per la prevenzione dei tumori e la promozione di una corretta alimentazione con il ritorno di un titolo che premia le “forme morbide”. Mentre gli sponsor ribadiscono l’ affezione al concorso,la città di Jesolo esulta perchè, fuori dalla stagione estiva, sono circa diecimila i pernottamenti stimati, mentre per il prossimo anno si pensa di ripristinare il tradizionale appuntamento con il concorso a settembre. Domani ci sarà una nuova Miss Italia, ma quella uscente, Giusy Buscemi, ha vinto due volte. Restituirà la corona, ma porterà a casa alcune importanti fiction da protagonista, tra cui “Don Matteo”, su Rai1. «La stessa rete che non vuole più il concorso – conclude caustica Patrizia Mirigliani – evidentemente non può fare a meno delle nostre miss». Tre le sarde tra le 63 finaliste: Francesca Rossi, 24 anni di Sassari, Miss Sardegna, Federica Ciocci, Miss Deborah Milano Sardegna, 21 anni di Cagliari (l’ unica mamma in gara), Francesca Idini, 22 anni di Sassari, istruttrice di fitness, Miss Miluna. Sono 56 le ragazze che studiano. Sei le lavoratrici: Marta Gariglio, Paola Rosani, Marinella di Giacomo, Graziella Cilione, Valentina Bonariva, e infine Jessica Mascheretti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this