23 Gennaio 2014

MINISTERO DELL’ECONOMIA: ILLEGITTIMO IL CONCORSO INDETTO DAL DICASTERO

    MINISTERO DELL’ECONOMIA: ILLEGITTIMO IL CONCORSO INDETTO DAL DICASTERO

    PREVEDE COME REQUISITO VOTO DI LAUREA NON INFERIORE A 105/110. MA IL TAR DEL LAZIO HA GIA’ BOCCIATO TALE LIMITAZIONE

    IL
    CODACONS ORGANIZZA RICORSO COLLETTIVO AL TAR E INVITA I CANDIDATI A
    PROPORRE DOMANDA DI AMMISSIONE ANCHE IN PRESENZA DI VOTO INFERIORE

    Il concorso indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze  per il reclutamento di 179 unità di personale della Terza area è illegittimo. Lo afferma il Codacons, che annuncia un ricorso collettivo al Tar del Lazio.
    L’art. 2 del bando di concorso prevede infatti come requisito per la partecipazione alle prove il possesso di un titolo di laurea con voto non inferiore a 105/110. Tale limitazione, tuttavia, è illegittima, come già in precedenza chiarito dal Tar Lazio.
    La II sezione del Tribunale Amministrativo, con la sentenza n. 7845/2011, esprimendosi su un ricorso presentato contro identiche limitazioni inserite in un concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate, ha infatti stabilito che “l‘art. 14 comma 2 del contratto collettivo nazionale integrativo di categoria, nel disciplinare i requisiti per l’accesso dall’esterno al profilo professionale cui si riferisce la procedura concorsuale impugnata, indica il possesso del diploma di laurea in giurisprudenza, in economia e commercio, scienze politiche o altro diploma equipollente per legge, senza alcun riferimento alla votazione conseguita, e prevedendo soltanto la possibilità per i singoli bandi di introdurre ulteriori lauree specifiche […]
    l’introduzione di ulteriori requisiti per l’accesso dall’esterno, diversi rispetto a quelli previsti nel contratto collettivo nazionale, evidenzia il vizio di legittimità denunciato dai ricorrenti, visto il carattere normativamente vincolante delle determinazioni del contratto collettivo nazionale”.

    Il Codacons ha deciso quindi di impugnare al Tar il bando di concorso del Ministero dell’economia attraverso un ricorso collettivo cui possono partecipare tutti i candidati che presentano i requisiti indicati ma hanno una laurea con votazione inferiore a 105/110. Invitiamo inoltre costoro – spiega ancora l’associazione – a presentare in ogni caso domanda di ammissione al concorso entro i termini stabiliti, pur in presenza di un voto di laurea inferiore.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox