12 Marzo 2020

MINACCE AL SINDACO

La situazione è grave e diventa in gestibile in una città come Catania, dove larghi strati della popolazione dimostrano sistematicamente di essere allergici, per ususare un eufemismo, alle regole stabilite dalla pubblica utilità. Lo deve sapere bene il sindaco che in un primo momento aveva provato a tenere aperti i mercati storici, come la Fiera e la Pescheria, ma è dovuto tornare sui suoi passi per l’ evidente impossibilità di far rispettare i limiti contenuti del decreto del presidente del Consiglio. Dunque da oggi e fino al 3 aprile niente più bancarelle in piazza Carlo Alberto né pesce in mostra dietro l’ Acqua o’ linzolu. Una decisione sofferta, “adottata si legge in una nota – alla luce delle nuove interpretazioni del governo nazionale sulle iniziative da prendere per prevenire il contagio da coronavirus anche nei mercati all’ aperto” ed è frutto “dell’ intesa collegialmente raggiunta in video conferenza tra i sindaci delle città metropolitane italiane di autorizzare solo quelli recintati e della conforme volontà del Comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza pubblica che si è appena concluso” nella Prefettura di Catania. Neanche il tempo di annunciare la misura che subito sono arrivate le minacce: “Spara al prefetto, al sindaco, mitraglia gli operatori” è il post pubblicato su facebook sul quale sta inda gando la Polizia postale etnea. In una nota congiunta il presidente del consiglio comunale di Catania Giuseppe Castiglione, i due vicepresidenti Carmelo Nicotra e Lanfranco Zappalà, e i capigruppo consiliari, hanno espresso “piena solidarietà al sindaco Salvo Pogliese, al prefetto Claudio Sammartino e agli operatori commerciali per le inaccettabili parole di istigazione alla violenza utilizzate nei loro confronti”. Anche il Codacons, nell’ esprimere solidarietà, ha definito questi episodi “pericolosissimi perché istigano alla violenza e posso spingere soggetti deboli e facilmente influenzabili a compiere veri e propri crimini”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox