29 Dicembre 2013

MILLEPROROGHE: CODACONS CRITICA PROVVEDIMENTO SU SFRATTI

MILLEPROROGHE: CODACONS CRITICA PROVVEDIMENTO SU SFRATTI

PROROGA INSUFFICIENTE E SOGLIA REDDITO TROPPO BASSA. MIGLIAIA DI FAMIGLIE RISCHIANO DI FINIRE SOTTO UN PONTE

Netta bocciatura del Codacons al provvedimento contenuto nel decreto Milleproroghe varato dal Governo relativo agli sfratti, rinviati di 6 mesi e solo per gli inquilini con meno di 21.000 euro di reddito familiare.
“Con tale misura non si risolve il problema di migliaia e migliaia di famiglie che, a causa della crisi economica, non riescono a far fronte ai propri impegni – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Prorogare il blocco degli sfratti di soli 6 mesi e soprattutto limitare i benefici solo a chi ha redditi familiari inferiori ai 21.000 euro o invalidi gravidi a carico, esclude proprio i disabili più gravi, ossia coloro che, non autosufficienti, godono dell’indennità di accompagnamento. L’ennesimo pasticcio del Governo Letta – prosegue Rienzi – che finirà per creare ulteriori problemi e buttare sotto i ponti migliaia di nuclei familiari e portatori di handicap. La proroga va estesa ad un anno e la soglia del reddito va elevata a 27.000 euro se si vuole davvero sostenere le famiglie e salvarle da sfratti assolutamente ingiusti”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this