30 Luglio 2001

Mille turisti bloccati a Lampedusa

Esodo, record di partenze a Fiumicino. Sulle strade una settantina di vittime e quasi duemila feriti

Mille turisti bloccati a Lampedusa

Si rompe l?unico traghetto: la prefettura deve mandare una nave per l?emergenza

ROMA – Il grande esodo ha preso di assalto gli aeroporti: record di partenze a Fiumicino con più di 200 mila passeggeri e 1800 voli. Grande folla anche negli altri scali nazionali con punte di notevole intensità in quelli di Milano Malpensa e Linate: oltre centomila le persone in viaggio. Tutto tranquillo, comunque. In panne, invece, mille vacanzieri in Sicilia, bloccati tra Porto Empedocle e Lampedusa: sabato si è rotto l?unico traghetto che collega la terra ferma con l?isola. E soltanto in nottata è arrivata in soccorso una nave sostitutiva, spedita dalla prefettura di Agrigento. Inatteso il bilancio del traffico: sono state poche le code sulle strade e le autostrade di ieri. Da segnalare soltanto venti chilometri in mattinata in quell?imbuto della statale ionica che passa in Basilicata e altri otto chilometri in serata sull?autostrada per i torinesi che tornavano dalle montagne. E poi il traffico che ha accerchiato le città nella serata, al ritorno dal mare: particolarmente intenso quello alle porte di Roma. Ma forti rallentamenti anche sulla Genova-Ventimiglia, la Firenze mare, l?autostrada adriatica.

A dispetto delle scarse file, però, quello degli incidenti di questo week-end di grande esodo è stato, come al solito, un vero e proprio bollettino di guerra: una settantina le persone che hanno perso la vita e quasi duemila i feriti.



COSTA SMERALDA – Nelle città svuotate gongolano i turisti. Sulle spiagge è il grande pienone. E nel lido dei vip in Costa Smeralda esplode la protesta: tra ombrelloni, gazebo e giochi d?acqua non ci sono più posti liberi al sole. S arà lo stesso consiglio comunale di Arzachena che occuperà simbolicamente una delle spiagge più famose Liscia Ruja. Rivendicano il diritto di gestire in proprio il territorio, oggi invece nelle mani della Regione.



I NAS – Alla partenza delle vacanze scendono in campo i Nas. Per questo agosto promettono battaglia i carabinieri della sanità: controlleranno a tappeto stabilimenti e ristoranti, autogrill e discoteche, bar, pub. Ma veglieranno sulla nostra salute anche in città, puntando la mira soprattutto sui posti dei più deboli, quelli di ricovero degli anziani e per le persone non autosufficienti.



INCIDENTI – Morti non so ltanto sulle strade. Ieri Elvio Cornacchini, 60 anni, è morto in montagna, precipitando dalla ferrata «Senza Confini», in Carnia, ai confini con l?Austria. Un volo di 300 metri.
Sante Rossato, invece, ha perso la vita in mare: aveva 54 anni, era nato vicino Verona. A Porto Barricata, un tratto di mare al largo del delta del Po, la sua barca è affondata, all?improvviso: lui è annegato. I quattro amici che erano con lui sono riusciti a salvarsi grazie ad un gommone di salvataggio.



TRAGHETTO – C?è un solo traghetto che colle ga l?isola di Lampedusa con la terra ferma: il «Paolo Verones e» della Siremar. Si è ro tto sabato sera . E ha bloccato seicento persone che volevano imbarcarsi a Porto Empedoc le e altre trecentocinqaunta che volevano tornare dall?isola . Vivace la protesta del sindaco di Lampedusa, Totò Martello. «Sapevamo che la nave era vecchia e poteva rompersi, ma la Siremar negava». Il Codacons si è attivato per far ottenere i risarcimenti ai turisti danneggiati. Soltanto alle due di stamattina è arrivata a Porto Empedocle la «Pietro Novelli», una nave sostitutiv a inviata in emergenza dalla prefettura di Agrigento.



INCENDI – Non mancano gli incendi in questo afosissimo week-end, con temperature sopra la media stagionale. Dopo i quindici ettari di bosco andati a fuoco sabato nei dintorni di Reggio Calabria, ieri le fiamme hanno bruciato cinquanta ettari di bosco in Basilicata, tra Matera e Montescaglioso, e divorato altri tre ettari n el foggiano .
Un altro incendio è scoppiato nella discarica di Staglio, quella dove vengono stoccati i rifiuti di Salerno. Questa volta so no state fiamme utili : hanno distrutto oltre la metà dei rifiuti presenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this