1 Settembre 2020

Milano: De Corato, ‘bene esposto Codacons per ciclabile corso Buenos Aires’

 

Milano , 1 set. (Adnkronos) – “Ringrazio il Codacons per aver segnalato alla procura – supportando così, indirettamente, l’esposto da me già presentato lo scorso 10 giugno – la pericolosità del nuovo tracciato di ciclabile, che allora era stato realizzato dal Comune di Milano solo in parte di corso Venezia e corso Buenos Aires”. Lo afferma l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato in merito all’esposto dell’associazione.

“Come anche lo stesso Codacons sottolinea e come da tempo da me sostenuto, queste piste ciclabili, così fatte, sono pericolose sia per chi le utilizza, sia per gli altri utenti della strada. Non basta restringere carreggiate, mandando in tilt il traffico, e tracciare delle strisce di vernice sull’asfalto per realizzare dei percorsi sicuri. Invece di modificare in corsa i tracciati, bisogna dare vita ad un progetto complessivo ben studiato e articolato, che, senza farsi prendere dalla ‘foga green’ e senza partire ‘in quarta’, individui le modalità di realizzazione più consone, per la sicurezza ma anche per cercare di assicurare una buona scorrevolezza al traffico veicolare”, spiega.

“Purtroppo, invece, il Comune continua imperterrito a realizzare piste ciclabili sul modello di corso Buenos Aires anche in altre zone della città – tra queste via Legioni Romane e le arterie stradali lungo la cerchia dei Navigli – e così facendo causa disagi a tutti, creando ingorghi infernali e mettendo a rischio l’incolumità dei malcapitati utenti. Basti pensare che dal primo giugno ad oggi, secondo dati Areu, in città sono stati ben 114 gli incidenti in monopattino e addirittura 526 (tra cadute ed investimenti) quelli in bicicletta”, conclude De Corato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox