2 Febbraio 2018

Milano, dal 5 febbraio raccolta a domicilio di cibo in eccedenza

 

Milano, 2 feb. (askanews) – In occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare, in calendario il 5 febbraio, a Milano e Torino comincerà una raccolta a domicilio di eccedenze alimentari e generi di prima necessità. Durerà un mese e sarà attivata attraverso Just Eat, applicazione per telefonia mobile dedicata, di solito, agli ordini di pranzi e cene a domicilio. I cibi dovranno essere integri, confezionati o in scatola. Sarà sufficiente inserire i propri dati, selezionare la città e il proprio Cap di residenza e scegliere il giorno del ritiro, inserendo il proprio indirizzo e gli alimenti che si deciderà di donare, scegliendoli dal menù proposto.

Tra i prodotti protagonisti della campagna di Ristorante Solidale “Salva Spreco a Domicilio” ci sono pasta, riso, tonno in scatola, biscotti, sughi, dolci confezionati, ma anche eccedenze dalle feste come panettone e pandoro e surplus dai cesti natalizi, tutto conservati integri, in scatola, in confezione e con data di scadenza visibile. Una rosa di alimenti dettata sia dalle necessità nutrizionali delle comunità e sia delle più frequenti eccedenze alimentari presenti normalmente nelle case degli italiani durante l’anno e dopo le festività.

La scelta di determinati ingredienti e la decisione di lanciare l’iniziativa in questo mese dell’anno si inseriscono in una strategia di sensibilizzazione e volontà di fare cultura sul tema dello spreco alimentare da parte di Just Eat con particolare attenzione alle festività. Si tratta infatti di un momento dell’anno in cui le famiglie italiane acquistano un surplus di cibi rispetto alla media, spendendo 2,9 miliardi di euro, per imbandire la tavola della vigilia, del pranzo del 25 e del cenone di fine anno, di cui il 20% non viene consumato e viene gettato (Fonte: Codacons, dicembre 2017).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox