28 Maggio 2018

Milano, 3 milioni di nuovi alberi: Codacons, “progetto interessante ma le persone continuano ad ammalarsi”

 

“L’interessante progetto di Stefano Boeri, alla guida del dipartimento di Architettura e studi urbani del Politecnico, dal nome “forestazione urbana“, che prevede tre milioni di nuovi alberi da piantare a Milano ed Hinterland nei prossimi 12 anni, ha suscitato l’assenso di Beppe Sala“: lo spiega in una nota il Codacons.

“Il progetto è sicuramente molto interessante, ma il problema, a Milano, è che le persone continuano a morire ed ammalarsi ora di malattie dovute all’esposizione a dosi inquinanti superiori alle quantità soglia,” prosegue la nota

“I dati sono terrificanti: dei 91.000 morti prematuri in Italia, 66.630 sono per le polveri sottili PM2,5, 21.040 per il disossido di azoto (NO2), 3.380 per l’ozono (O3); per le polveri sottili PM2,5 si contano nel nostro Paese 1.116 morti premature all’anno per milione di abitanti, contro una media europea di 860.“

“A Milano l’inquinamento atmosferico continua ad essere fuori controllo. Negli ultimi anni sono state sistematicamente violate le prescrizioni dell’Unione Europea, con l’effetto che le persone continuano a morire.

Servono interventi immediati, bisogna agire ora! Area C su tutta Milano, limite di 30 Km/h in tutta la città, piste ciclabile e incentivi a chi si sposta con i mezzi pubblici, queste sono le strategie vincenti.“

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox