10 Ottobre 2020

Miasmi dalle Fonderie Pisano Codacons s’ appella al prefetto

Il prefetto convochi subito il sindaco Napoli e i vertici delle Fonderie Pisano e, nel caso, disponga la chiusura urgente dell’ impianto di Fratte. La richiesta arriva dal Codacons, attraverso l’ avvocato Matteo Marchetti : «Purtroppo stamattina, come negli ultimi 15 giorni, i miasmi hanno svegliato i residenti delle zone adiacenti e non solo alle Fonderie Pisano, ma anche del quartiere Carmine e di vaste zone del centro». «Forse c’ è qualcuno che pensa che il Covid distolga l’ attenzione della società civile, ma non è così – aggiunge il rappresentante del Codacons – Abbiamo chiesto con urgenza l’ intervento della Procura di Salerno affinché coinvolga immediatamente Arpac e Noe, ma soprattutto per la prima volta abbiamo chiesto l’ intervento del Prefetto per la convocazione urgente del sindaco e dei rappresentanti legali delle Pisano per disporre un’ immediata chiusura dell’ impianto». «La situazione è estremamente grave – continua l’ avvocato Marchetti – La salute dei cittadini non può essere ulteriormente compromessa». ©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox