4 Marzo 2019

Metro Repubblica, Codacons valuta class action per ottenere risarcimenti

 

Una class action per ottenere un risarcimento da Atac per i danni dovuti alla prolungata chiusura della stazione della stazione metro di Repubblica. Ad annunciarla, con una nota, è il Codacons, che ha già presentato un esposto in procura. “Dalla sera del 23 ottobre scorso – si legge nella nota dell’asociazione in difesa dei consumatori – la stazione Repubblica della metro A di Roma è rimasta chiusa. Una delle fermate principali nel centro della capitale inattiva per mesi: uno scandalo incredibile, tenendo conto che l’incidente da cui tutto è scaturito risale a diversi mesi fa e che solamente due degli impianti sono stati posti sotto sequestro”. Per il Codacons, a pagare il prezzo di questa situazione sono in primis commercianti, esercenti, negozianti della zona, tagliati fuori dai flussi turistici consueti, isolati dal resto della città. “Tutti – si valuta – hanno stimato una perdita di incassi gravissima, specialmente in anni difficili come quelli attuali: una media del 40-50% che significa rischio di licenziamenti e spettro della chiusura per molti di loro. In favore degli esercenti e dei professionisti danneggiati scende oggi in campo il Codacons, che dopo aver presentato un esposto in Procura contro il Comune e l’Atac, sta valutando una azione risarcitoria dedicata proprio ad attività commerciali, studi professionali e negozi ubicati in prossimità della stazione chiusa”. Per questo l’associazione invita i cittadini a prendere contatti per valutare un’azione risarcitoria collettiva. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox