20 Giugno 2012

Metro B1, il prefetto firma la tregua

Metro B1, il prefetto firma la tregua

«Non c’ è motivo per la precettazione». Il prefetto Giuseppe Pecoraro «stoppa» Gianni Alemanno, che aveva invocato la linea dura sui macchinisti della metro B e B1, dopo i disagi di questi giorni. Il prefetto decide: «Non ci sarà bisogno di interventi. Mi auguro che i disagi possano terminare». Sindacati, Atac e Comune hanno firmato un documento comune nel quale ci si impegna a «proseguire il confronto nelle sedi aziendali proprie, fornendo gli strumenti necessari a garantire la continuità del servizio e di porre in essere ogni iniziativa per favorire la regolarità e il miglioramento del servizio». Già ieri si sono registrati disagi quasi inesistenti, oggi sarà la prova del nove. Il centrosinistra attacca: «Alemanno è stato sconfessato da Pecoraro». Il Codacons presenta un esposto alla Procura mentre l’ Autorità di garanzia sugli scioperi sottolinea: «Bene il prefetto, ma stop ai disagi». Oggi, dopo la «tregua».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox