28 Giugno 2016

METRO A: DOPO DIFFIDA CODACONS IL SINDACO RAGGI FA RIPARARE LE PERDITE D’ACQUA SULLA BANCHINA DELLA METRO A TERMINI

METRO A: DOPO DIFFIDA CODACONS IL SINDACO RAGGI FA RIPARARE LE PERDITE D’ACQUA SULLA BANCHINA DELLA METRO A TERMINI

SEGNALAZIONE
DELL’ASSOCIAZIONE ACCOLTA IN 72 ORE. E ADESSO IL NUOVO SINDACO FACCIA
INTERVENIRE L’AMA NEL QUARTIERE VILLAVERDE.  OGGI NUOVA DIFFIDA CODACONS

Nuovo successo del Codacons in difesa dei cittadini romani. Nei giorni scorsi infatti l’associazione dei consumatori aveva presentato una diffida al sindaco Virginia Raggi, chiedendo di intervenire con urgenza per risolvere il problema delle infiltrazioni d’acqua presso la banchina della metro a Termini, che rappresentava un pericolo per la sicurezza dei passeggeri e uno spettacolo indecoroso per la città. Questa mattina, a distanza di 72 ore dalla diffida del Codacons, alcuni tecnici si sono recati presso la fermata della metro A e, sotto l’occhio delle telecamere del Codacons Tv che hanno ripreso tutto, hanno riparato le perdite sul tetto della stazione (il video è pubblicato al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=ludB5lfgors&feature=youtu.be )
“Grazie alla nostra diffida in 72 ore è stato risolto un problema che andava avanti da mesi – afferma il presidente Carlo Rienzi – L‘ennesima dimostrazione che l’attività del Codacons può spingere l’amministrazione ad operare bene e in fretta laddove esistono criticità. Brava Virginia Raggi che in poche ore ha dato seguito alla nostra segnalazione, ma adesso il nuovo sindaco è chiamato a risolvere un altro problema: quello della mancata raccolta della differenziata da parte dell’Ama”.
L’associazione ha inviato infatti oggi una nuova diffida alla Raggi, in cui si chiede di intervenire con urgenza per ordinare all’Ama di rimuovere i rifiuti in Via Santeramo in Colle nel quartiere Villaverde nel VI municipio, dove i residenti, pur facendo la differenziata, denunciano il mancato ritiro della spazzatura da parte degli addetti Ama, con la conseguenza che i rifiuti, specie organici, rimangono a marcire giorni sotto al sole con possibili rischi igienico-sanitari.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this