29 Marzo 2001

Megamulta per le assicurazioni

Trentotto compagnie di assicurazione dovranno pagare i 700 miliardi complessivi di multa inflitta dall`Antitrust lo scorso luglio. La prima sezione del Tar del Lazio ha infatti respinto i ricorsi presentati dalle società contro la decisione dell`antitrust, e la sentenza è immediatamente esecutiva. “Il Tar respinge i ricorsi (presentati dalle assicurazioni multate) e compensa tra le parti le spese di giudizio“, si legge nel dispositivo del tribunale amministrativo chiamato ad esprimersi proprio dalle compagnie di assicurazione alle quali, il 28 luglio scorso l`Antitrust, dopo un`istruttoria durata 10 mesi aveva comminato la megamulta con l`accusa di aver costituito un cartello aumentando i prezzi delle polizze auto e venendo quindi meno alle regole della concorrenza. Ora le società assicurative dovranno decidere se fare ricorso al consiglio di Stato. “E` confermata l`esistenza del cartello tra compagnie – dice il presidente del Codacons Carlo Rienzi – ora serve il blocco delle tariffe per un altro anno, e l`estensione delle inchieste per truffa promosse da tre procure italiane“. Secondo Rienzi “sarebbe anche il caso di cominciare a pensare all`abrogazione dell`obbligatorietà della Rc auto“.
Intanto 13 associazioni di consumatori hanno chiesto al sottosegretario all`industria Cesare De Piccoli una rimodulazione del meccanismo del bonus-malus, l`invito a tenere sotto controllo le tariffe, senza che vi siano disparità esagerate, come adesso capita all`interno di una stessa compagnia, da città a città, Regione a Regione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox