25 Gennaio 2017

Mediolanum, un conto di 6 milioni

    Mediolanum, un conto di 6 milioni
    processo mazzoni: la sentenza e i numeri. l’ ex broker dovrà pagare 7 milioni

    A leggerla attentamente, riga dopo riga, si ha piena consapevolezza della precisione e della selezione che il giudice ha operato per condannare l’ ex broker Mediolanum, Raffaele Mazzoni a 11 anni e 7 mesi di pena, per il buco di 12 milioni, analizzando nel dettaglio tutte le posizioni degli oltre 200 risparmiatori truffati. Dopo averne avuto copia, ieri gli studi legali interessati hanno iniziato a fare i conti, compreso quello di Mediolanum, banca per cui Mazzoni lavorava e che ora dovrà pagare milioni, come responsabile civile, in parte come «provvisionale esecutiva» (non tutti e altri in attesa del processo civile), altri invece da «liquidare per intero e con condanna immediatamente esecutiva». Facendo i conti in tasca al processo Mazzoni, armati di calcolatrice, Mediolanum per la precisione dovrà pagare 5 milioni 608mila 403,31 euro. In concorso con Mazzoni, condannato a pagare 6milioni 955mila 376,38 euro: si badi bene, due cifre non sommabili, poichè anche se Mazzoni dovrà pagare (non lo farà mai), la maggior parte dei risarcimenti che è stato condannato a sborsare li metterà per lui Mediolanum. E ancora volendo dare i numeri del processo, dopo la lettura attenta della sentenza di 16 pagine – un illuminante esempio di Buona giustizia – calcoliamo anche le spese processuali concesse alle parti civili che toccano quota 99mila 913,76 euro (comprese quelle di Mediolanum, 6.426 euro come vittima delle truffe di Mazzoni, che incassa anche 2 milioni di euro come provvisionale). I conti li hanno fatti anche al Codacons, associazione consumatori che rappresentava 37 nuclei familiari (100 persone), visto che ammontano a quasi 4 milioni di euro le somme liquidate a favore dei clienti Mediolanum che si erano affidati all’ avvocato Bruno Barbieri, vice presidente nazionale Codacons. La sentenza dunque ha soddisfatto le parti, anche perchè spiega una nota dell’ associazione si tratta di «condanna esemplare a carico del promotore finanziario per aver tratto in inganno centinaia di risparmiatori (tra Jolanda, Codigoro e in tutto il Ferrarese) che si erano fidati di Mediolanum e del suo promotore». Codacons inoltre «ringrazia procura e tribunale di Ferrara per il prezioso lavoro svolto, tutelando non solo il diritto dei truffati ma il bene più prezioso, che è la fiducia nel sistema giudiziario». E infine Codacons informa che in questi giorni invierà a tutti i truffati una lettera con i dati della sentenza «riservandosi di agire per ottenere da Mediolanum il saldo delle somme come risarcimento totale».

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox