10 Settembre 2014

Mdc e Codacons: italiani alla ricerca di una “RCAuto su misura”

Mdc e Codacons: italiani alla ricerca di una “RCAuto su misura”

L’assicurazione deve essere della taglia giusta. Dopo l’introduzione delle novità in ambito assicurativo contenute nel decreto attuativo del 17/12/2012 del Ministero dello Sviluppo Economico, gli italiani sembrano essere più propensi a ricercare le informazioni necessarie ad avere una RCAuto che soddisfi pienamente le proprie esigenze.
A confermarlo sono i dati del sondaggio conoscitivo svolto da Movimento Difesa del Cittadino (MdC) e Codacons, a conclusione del progetto “RCAuto su misura”. Significativo è il dato che lega la percentuale di coloro che hanno effettuato un cambio di agenzia e la flessibilità nel valutare nuove offerte. A rispondere in maggior misura alle domande del questionario sono state le donne di età compresa tra i 26 e i 35 anni (57%). Questo era il target che nel 2012 vedeva le tariffe assicurative cresciute del 13,5%, nonostante una sentenza della Corte di Giustizia Europea avesse eliminato il criterio del sesso come fattore di rischio. Il sondaggio mostra inoltre che il 75% degli intervistati sa di poter sottoscrivere un contratto con requisiti minimi, come previsto dalla legge, mentre il 63% di chi è rimasto con la vecchia agenzia non è intenzionato a cambiarla e non conosce le novità introdotte. Tra quanti sono alla ricerca di una nuova polizza RCA la maggior parte risiede al Sud del nostro Paese (33%). Molto usati sono i preventivatori online e le app per Iphone e SmartPhone, così come l’intramontabile “passa parola”.
Novità importante introdotta dalla normativa è la possibilità di poter sottoscrivere un contratto assicurativo con scatola nera senza costi aggiuntivi. Tuttavia, solo il 39% conosce questa possibilità e, di conseguenza, la maggior parte degli italiani ignora ancora i vantaggi sulla sicurezza che questo strumento permette.
Per MdC e Codacons i segnali positivi per una maggiore consapevolezza dei consumatori nella scelta della propria Rc Auto cominciano a farsi sentire: “Possiamo affermare”, dichiarano le due associazioni, “che prevale un atteggiamento positivo nei confronti delle nuove norme da parte dei consumatori che si manifesta con la ricerca delle informazioni e dei preventivi. Questo, unito ad un maggiore rispetto della norma da parte delle compagnie, porterà molti vantaggi, favorendo l’economia e la mobilità contrattuale dei consumatori”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox