18 Novembre 2017

Maximulta a Unicredit per gli interessi sui debiti

L’ Antitrust ha inflitto una multa per complessivi 11 milioni di euro a UniCredit, Bnl e Intesa Sanpaolo per aver «adottato condotte aggressive, in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del Consumo, aventi ad oggetto la pratica dell’ anatocismo bancario, ovvero il calcolo degli interessi sugli interessi a debito nei confronti dei consumatori». Nel dettaglio, una multa di 5 milioni a Unicredit, 4 milioni a Bnl e 2 milioni a Intesa. «Le banche» spiega il Garante, «hanno attuato una politica di forte spinta all’ acquisizione delle autorizzazioni all’ addebito in conto corrente nei confronti della clientela, adottando varie strategie»». E le banche nell’ informativa hanno evidenziato solo le possibili conseguenze negative in caso di mancata autorizzazione «non accennando alle conseguenze dell’ autorizzazione connesse con l’ applicazione di interessi anatocistici». Per cui «l’ Autorità ha ritenuto scorrette le modalità utilizzate».Esulta il Codacons: «Da tempo avevamo denunciato all’ Autorità come l’ odiosa pratica dell’ anatocismo fosse tutt’ altro che scomparsa in Italia, nonostante le disposizioni di legge» ha commentato il presidente Carlo Rienzi spiegando che si può ottenere il rimborso.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox