16 Febbraio 2013

«Maxi bolletta da 4mila euro, impossibile pagarla subito»

«Maxi bolletta da 4mila euro, impossibile pagarla subito»

QUANDO ha visto l’ importo di 4.036 euro pensava fosse un errore madornale di Hera. Invece la cifra da pagare per le utenze domestiche era giusta, solo ?gonfiata’ dal fatto che Giuliana Reggiani e la figlia Vanessa Vandini non hanno fatto l’ autolettura. Signora Vandini, quando è arrivata la mega bolletta? «Un mese fa, ho pensato subito a un errore. Nel conteggio si parlava di oltre 3mila euro di gas, 700 euro di acqua, il resto era la somma di elettricità e tassa sui rifiuti». Cos’ ha fatto? «Ho chiamato il numero verde di Hera, mentre ero in linea ho controllato il contatore e ho visto che in effetti il numero corrispondeva a quello sulla bolletta. L’ addetto alla lettura era passato a ottobre. Così mi hanno consigliato di rivolgermi agli uffici di via Razzaboni». E lì, cosa le hanno detto? «Che devo proprio pagare 4mila euro e che finora avevo pagato troppo poco. Hera mandava bollette su consumi presunti e io avrei dovuto fare l’ autolettura. In pratica mi hanno dato la colpa, ma se hanno fatto una stima bassa non è colpa mia». Il conguaglio che periodo comprende? «Va da metà del 2009 ad oggi. Ho sempre pagato bollette che reputavo congrue con un appartamento di 60 metri quadrati e il fatto che siamo solo in due. Per questo non ho fatto l’ autolettura». Come farà a pagare questa cifra? «E’ stata rateizzata, dovrò pagare venti rate in due anni, 217 euro ogni due mesi. Però di questi tempi sarà dura. Mi sono rivolta al Codacons sperando che la rata possa essere abbassata. Non capisco come possano recapitare alla gente bollette ?spaziali’, con questi importi, sebbene gli addetti alla lettura dei contatori passino due volte l’ anno». val. b.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox