20 Giugno 2001

MATURITA?: PROVA DA RIPETERE!!

    IL CODACONS E L?ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI CIVILI NELLA SCUOLA PRESENTANO UNA DENUCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ROMA CONTRO IGNOTI PER LE INDISCREZIONI SULLE TRACCE DELLA PROVE D?ITALIANO APPARSE SU INTERNET CHI VERRA? BOCCIATO POTRA? FARE RICORSO





    Già dalle 8.57 di questa mattina le tracce della prova d?italiano erano presenti su alcuni siti internet, violando gravemente le disposizioni che impongono la massima riservatezza sulle tracce. Quest?ultime non devono trapelare prima dell?annuncio ufficiale del Ministero della Pubblica Istruzione, previsto dopo 3 ore dall?apertura delle buste contenenti i titoli. La legge prevede che nemmeno lo studente che consegni il compito in bianco possa uscire dall?istituto scolastico prima di 3 ore dalla dettatura dei titoli. Si è così violata la regolarità degli esami, per cui questi devono essere ripetuti. Il CODACONS e l?Associazione per i diritti civili nella scuola ( che aderisce al Codacons) suggeriscono al nuovo Ministro per l?Istruzione Pubblica, Letizia Moratti, di far ripetere la prova di maturità il giorno dopo l?ultima prova scritta.
    Il CODACONS presenterà inoltre domani una denuncia per ?Rivelazione di segreto d?ufficio? contro ignoti alla Procura della Repubblica di Roma . (art. 326 del Codice Penale).?Nella società dell?informatica e della mondializzazione delle comunicazioni, era facile prevedere una situazione simile? dichiara il Presidente del CODACONS, Avv. Carlo Rienzi, ?per cui i soggetti competenti avrebbero dovuto premunirsi prima al fine di tutelare la segretezza e la riservatezza delle tracce, ma così non è stato. Chi verrà bocciato sarà così in diritto chi opporre ricorso, vista l?irregolarità della prova.?

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox