24 Giugno 2009

MATURITA’: CODACONS, RIVEDERE LE REGOLE PER LE PROVE SCRITTE

     
 
 
           
            (ANSA) – ROMA, 24 GIU – "E’ ora di rivedere le regole per le
prove scritte della maturità". Lo afferma il presidente del
Codacons, Carlo Rienzi, alla vigilia dell’esame di Stato che
conclude il ciclo delle superiori.
   "La società si evolve e l’avvento di internet e la
diffusione di nuove tecnologie, in primis telefoni cellulari e
palmari, fa si che anche l’esame debba adeguarsi ai tempi e
stare al passo. Negli ultimi anni, infatti – spiega Rienzi – le
tracce delle prove di italiano sono finite sul web quando ancora
molte scuole dovevano aprire le buste; circostanza che
chiaramente consente irregolarità e discriminazioni. Chi
conosce in anticipo le tracce, può collegarsi a internet
tramite cellulare o chiamare qualcuno a casa, ad esempio
nascondendosi in bagno, e reperire materiale e informazioni
utili per il tema. Le regole vanno cambiate, anche per evitare
disparità tra studenti – conclude Rienzi – Tanto vale allora
rendere pubbliche la sera prima dell’esame le prove di italiano,
e accertarsi che i temi siano svolti in classe, oppure studiare
altri sistemi che garantiscano lo stesso trattamento a tutti i
maturandi e rendano impossibili copiature e irregolarità".
(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox