15 Gennaio 2005

Matteoli: meno auto, più bus I Verdi: vero, ma si dimetta

– POLEMICA. Il ministro vuole una svolta culturale

Matteoli: meno auto, più bus I Verdi: vero, ma si dimetta

Roma. Le limitazioni al traffico per combattere l?inquinamento scatenano la polemica ma il ministro dell?Ambiente Altero Matteoli ieri è intervenuto sul problema. Ha affermato che più di 350 milioni di euro sono stati finora investiti dal ministero dell?Ambiente per incentivare motori puliti (a gas o elettrici), per le innovazioni tecnologiche destinate al traffico e per la mobilità sostenibile: «Stiamo puntando molto anche sull?idrogeno. Sono disponibili 50 milioni di euro, è stato realizzato un prototipo di auto, una Seicento, e a Torino circola un autobus urbano a idrogeno». Matteoli ha sottolineato anche l?impulso dato all?utilizzo dell?auto in multiproprietà, ha ricordato gli eco incentivi stanziati dal governo ed ha annunciato che un altro stanziamento di 150 milioni di euro previsto dalla legge delega in vigore da martedì: «Quello dello smog è uno dei problemi ambientali di più difficile soluzione. In tutti questi anni si è puntato tutto sul trasporto privato. Occorre una svolta culturale che convinca gli italiani a lasciare a casa l?auto e usare i mezzi pubblici, che però vanno resi più efficienti». Il direttore del dipartimento Inquinamento atmosferico del ministero ha inoltre riferito che è stata realizzata una mappa delle centraline italiane anti-inquinamento, una verifica dei finanziamenti per l?ambiente erogati ai Comuni e sono stati aperti due tavoli, uno nazionale ed uno regionale, promossi dal ministero. «Sulla questione dello smog la situazione è drammatica, il governo è latitante e il ministro dell?Ambiente si dovrebbe dimettere», sostiene invece il coordinatore dei Verdi, Bonelli, che lancia anche la proposta di una legge sulla mobilità nelle aree metropolitane con interventi con interventi per 5 miliardi di euro: «Potenziare i mezzi pubblici, realizzarne la conversione ecologica, nuove linee di metro, acquisto di tram e bus ecologici. Con i soldi previsti per le inutili grandi opere di Berlusconi si potrebbero realizzare 113 chilometri di metropolitane, acquistare 9.190 tram o 37 mila autobus ecologici». E il blocco del traffico di sei ore, disposto dalla Regione Lombardia per domani, è stato definito da Codacons una «soluzione ridicola» mentre per Rifondazione è un «provvedimento raffazzonato». Legambiente invece invita i cittadini a lasciare a casa l?auto non solo per sei ore, ma per tutta la giornata.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox