24 Settembre 2002

Marinelli in Corte costituzionale?

CIVITANOVA ? E` stata fissata al 24 ottobre la prima udienza sul nuovo ricorso dell`avv. Roberto Gaetani. Il legale, per il Codacons, chiede la dichiarazione di incostituzionalità del Testo unico degli enti locali, che ha abrogato l`incompatibilità tra la professione di medico e la carica di sindaco. La decisione della Corte Costituzionale su questo punto riguarderebbe Marinelli e altri 200 sindaci italiani.
Tra un mese dunque il tribunale di Macerata verificherà l`ammissibilità del ricorso alla Corte Costituzionale. Se i giudici maceratesi riterranno che il ricorso abbia un fondamento (un fumus boni iuris), lo rimetteranno alla valutazione della Corte, che si pronuncerà nel merito della questione. Se invece il ricorso sarà giudicato inammissibile, l`avvocato Gaetani potrà sempre riproporlo davanti a un altro tribunale.
Il caso, come detto, non riguarda solo Civitanova ma circa 200 Comuni italiani governati da sindaci-medici. Per Gaetani, nella redazione del Testo unico il Governo avrebbe peccato di ?eccesso di delega?: incaricato di riorganizzare le norme sugli enti locali, il Consiglio dei ministri avrebbe anche abrogato una legge (quella appunto sull`incompatibilità tra la professione medica e la carica di sindaco) ritenendola tacitamente caducata, mentre invece la legge era in vigore, come dimostrato dalla Cassazione che l`ha applicata a Marinelli.
Nei giorni scorsi, la data dell`udienza è stata comunicata al sindaco Marinelli, che con l`avvocato Ubaldo Perfetti ha deciso di presentare ai giudici una propria memoria sulla vicenda. Resta da vedere se il tribunale di Macerata giudicherà il ricorso fondato o meno.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox