13 Dicembre 2011

MANOVRA: FARMACIE MINACCIANO SERRATA

    MANOVRA: FARMACIE MINACCIANO SERRATA CODACONS: PRONTI GLI ESPOSTI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA IL GOVERNO FACCIA TUTTE LE LIBERALIZZAZIONI

    Secondo Federfarma e Sunifar, contro la liberalizzazione della vendita di medicinali di fascia C le farmacie saranno costrette, loro malgrado, alla serrata.
    Il Codacons annuncia fin d’ora che se questa ipotesi si verificasse per davvero, scatterebbero immediatamente le denunce alla Procura della Repubblica contro le farmacie inadempienti perché siano accertati i profili penalmente rilevanti.
    Non è accettabile, infatti, che per difendere i propri interessi di parte si intimoriscano i consumatori con questi annunci, specie considerato che i farmacisti continuano ad essere una categoria garantita e privilegiata i cui guadagni milionari sono stati appena sfiorati dalle precedenti liberalizzazioni in materia. Inoltre i farmaci italiani pagati dai malati continuano ad essere tra i più cari d’Europa.
    Il Codacons chiede al Governo Monti di non fare retromarce vergognose come sta accadendo per i tassisti e lo invita a proseguire sulla strada delle liberalizzazioni, aumentando la concorrenza non solo nel campo dei farmaci ma anche in quei settori chiave dell’economia che riducono sul lastrico le famiglie e le imprese italiane: banche, assicurazioni, luce, gas, benzina, telefonia. Con l’arrivò di Catricalà al Governo ci aspettavamo, infatti, e ci aspettiamo ancora che tutte le segnalazioni passate dell’Antitrust al Parlamento e al Governo diventino ora leggi dello Stato.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox