30 Settembre 2019

Manovra: Codacons, ‘no ad aumento Iva selettivi’

 

Roma, 30 set. (AdnKronos) – “L’aumento dell’Iva esce dalla porta per rientrare dalla finestra, grazie ad un abile ‘gioco delle tre carte’ messo in atto dal Governo”. Lo afferma il Codacons, bocciando l’ipotesi di aumenti selettivi dell’Iva attualmente allo studio dell’esecutivo.
“Da mesi, prima il Governo gialloverde poi quello Pd-M5S, affermano che l’Iva non aumenterà nel 2020, ma si fa sempre più strada l’idea di incrementi selettivi dell’aliquota, che dovrebbero colpire alcuni beni e servizi specifici – spiega il presidente dell’associazione dei consumatori, Carlo Rienzi – Una ipotesi che vede la netta contrarietà dei consumatori, e che rischia di non portare i benefici sperati. Incrementare le aliquote in modo selettivo produrrebbe infatti un aumento dei listini al dettaglio per i beni colpiti dal provvedimento, con una riduzione dei consumi e un minor gettito per le casse statali, senza tuttavia abbattere il fenomeno dell’evasione”.
Qualsiasi forma di lotta all’evasione fiscale deve essere a costo zero per i cittadini, prosegue Rienzi, “e qualsiasi incremento dell’Iva, in un momento storico in cui i consumi solo al palo, rappresenterebbe un clamoroso autogol e un danno per l’economia del paese”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox