17 Ottobre 2012

Mangiano merluzzo Bimba all’ ospedale e tredici intossicati

Mangiano merluzzo Bimba all’ ospedale e tredici intossicati

 

Milano Ristorazione inciampa nuovamente su un menù avariato. Dopo il caso delle mozzarelle blu nella scuola di via Bacone della scorsa primavera, lunedì è successo un nuovo piccolo incidente nella scuola elementare di via Salerno. Una bambina, dopo averpranzato, si è sentita male (mal di pancia), è stata accompagnataper precauzione al Pronto Soccorso e dopo i controlli di routine è stata dimessa . «Si è avuta, inoltre, notizia che 13 bambini della medesima classe, a seguitodell’ episodio, hanno dichiarato lievi malesseri, non di tipo tossinfettivo o da intossicazione alimentare e, oggi (ieri, ndr), sono regolarmente presenti a scuola» , scrive l’ ufficio stampa della MiRi. Il menù incriminato era: pastaconaromi (inpraticapastaall’ olio con un po’ di erbuzze aromatiche), merluzzo alla Livornese, patate in insalata, pane e uva . Il pasto proveniva da uno dei centr i cucina dell’ area 2. Nello specifico i menu dei bambini della scuola di via Salerno, che è poco distante dalla fermata della linea 2 Famagosta, era stato cucinato nel centro cucina Salerno, che complessivamente lunedì haprodotto 1.747 pastidestinandone alla scuola indiziata443. Milano Ristorazione garantisce di non aver riscontrato alcuna anomalia. «I controlli di routine, effettuati nei giorni precedenti, non hanno rilevato anomalie nei prodott i utilizzati, tuttavia, al fine di rassicurare ulteriormente l’ utenza e, nel rispetto delle segnalazioni che alcuni genitori hanno ritenuto opportuno indirizzare alla nostra attenzione, campioni di prodotto sono stat i precauzionalmente inviat i ad un laboratorio di analisi » . Sfortuna o imperizia, il caso è tutto da dimostrare. Intanto va ricordato che il Codacons, mettendo assieme le numerose denunce giunte dai genitori, ha messo assieme la documentaazione per una class action contro la società delle mense controllata dal Comune di Milano. Nel mirino, oltre ai menu avariati, le mancate promesse come l’ introduzione di un certo numero di cibi biologici e la posizione di monopolista, che peggiorerebbe la qualità del servizio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox