9 Gennaio 2006

Mancini forza i tempi: con il Napoli può rientrare



ROMA – Mercoledì, la coppa Italia. C`è il Napoli all`Olimpico, ore 17. Spalletti dovrà fare a meno di Nonda e Montella. E Mancini? In questi giorni ha forzato i tempi, si è sottoposto sempre a doppie sedute di allenamento: è dimagrito, il problema al polpaccio è sparito e sta ritrovando pian piano la migliore condizione fisica. Oggi tornerà a lavorare con il gruppo, poi solo Spalletti potrà decidere se concedergli almeno uno spezzone di gara col Napoli prima di utilizzarlo domenica col Milan. Riposo scontato, mercoledì per gente come Totti, Perrotta e Panucci. Rientreranno De Rossi e Curci. Spazio a Okaka, Cerci e Rosi. Ancora su Mancini: in settimana saranno a Roma il suo manager Gilma Veloz e l`agente Fifa, Mino Raiola, per discutere il futuro del brasiliano, che aveva già chiesto l`estate scorsa un adeguamento del contratto. Una richiesta rilanciata sabato proprio da Raiola. “Pensi a fare il procuratore. Mancini è sotto contratto e lo gestiamo solo noi“, la risposta di Daniele Pradè. La Roma, prima di discutere un qualsiasi adeguamento per il brasiliano, vuole che prima torni a giocare a certi livelli. Altra situazione in bilico, quella di Dacourt. “Se Olivier viene da noi e ci porta una squadra disposta a prenderlo, lo accontenteremo“ chiude il diesse giallorosso. Sarà difficile che mercoledì Roma-Napoli si possa giocare a porte aperte: la partita è stata definita “altamente pericolosa“ dal Ministero degli Interni. Oggi, comunque, verrà presa una decisione definitiva da parte del Tar. La presa di posizione del Prefetto Serra ha trovato consensi pure nel Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox