13 Ottobre 2014

Mancati pagamenti a livelli record per le famiglie buco da 50 miliardi

Mancati pagamenti a livelli record per le famiglie buco da 50 miliardi

da Affari&Finanza

   
Peggiora la situazione economica delle famiglie in Italia: il peso dei mancati pagamenti raggiunge “livelli record”. L’ ultimo allarme arriva dal Codacons: in base alle elaborazioni dell’ associazione, le famiglie hanno accumulato ad oggi debiti che complessivamente sfiorano i 50 miliardi di euro. Nel 2012 ammontavano a circa 43 miliardi di euro: ciò significa che i mancati pagamenti da parte dei cittadini sono cresciuti del 16% in due anni. Si tratta di mancati pagamenti relativi a rate di prestiti, di mutui, di acquisto di beni di largo consumo, leasing, scoperti di conti bancari, carte di credito revolving, ma anche di bollette per le utenze domestiche non saldate, cui si aggiungono debiti commerciali di vario tipo, per i quali sono state avviate le procedure di recupero. «Praticamente – spiega il Codacons – ogni singolo italiano, neonati compresi, appare debitore nel 2014 per un importo medio di 833 euro. Solo per le bollette, 19,1 milioni di italiani risultano oggi morosi almeno su una utenza relativa alla fornitura di elettricità, gas, acqua o telefonia». Tra le regioni che registrano i più alti livelli di insolvenza, in testa la Sicilia con 7,4 miliardi di euro, seguita da Lombardia (6,7 miliardi), Campania (5,7 miliardi) e Lazio (4,5 miliardi). (l.pal.) © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox