7 Giugno 2012

Mammoni, critiche del Codacons: “Concentrato di trash e voglia di apparire dei protagonisti”

Mammoni, critiche del Codacons: “Concentrato di trash e voglia di apparire dei protagonisti”

Inevitabili critiche dell’ associazione di consumatori nei confronti del docu-reality di Italia 1, partito martedì 5 giugno in prima serata. Ecco i “capi d’ accusa”. Il Codacons boccia la nuova trasmissione di Italia 1 Mammoni-Chi vuole sposare mio figlio? ( voto: 6,5 ), la cui prima puntata è andata in onda martedì 5 giugno in prima serata. “Più che una docu-fiction il programma sembra una patetica vetrina per belle ragazze in cerca di visibilità, e per mamme e ragazzi che reclamano, non si sa bene per quale motivo, qualche minuto di notorietà”, spiega l’ associazione. “L’ idea alla base della trasmissione, ossia la ricerca di una partner, diviene lo strumento per scene voyeuristiche, con le telecamere che (gratuitamente) indugiano sul ragazzo nudo sotto la doccia o sulla ragazza che balla in discoteca”. Per il Codacons “la trasmissione appare inoltre un concentrato di trash e situazioni inverosimili, dove a fare da padrone è unicamente la voglia di apparire dei protagonisti. Dopo ” Tamarreide , trasmesso sempre su Italia 1, Mammoni – considerato l’ elevato numero di critiche e proteste dei telespettatori giunte al Codacons – si candida ad essere il secondo peggior programma nella storia della tv italiana”, conclude l’ associazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox