6 Febbraio 2012

MALTEMPO: MARCIAPIEDI TRASFORMATI IN SCIVOLI

    MALTEMPO: MARCIAPIEDI TRASFORMATI IN SCIVOLI I COMUNI NON SPAZZANO I MARCIAPIEDI E NON SPARGONO SALE:   LI DEVONO SPAZZARE GLI ANZIANI E GLI INVALIDI! IL CODACONS INVITA I CITTADINI A CHIEDERE I DANNI

     
    Lo avevamo preannunciato e, purtroppo, si è puntualmente verificato. I Comuni, che già hanno spazzato malissimo ed in ritardo le strade, giocando al risparmio persino sul sale, hanno dimenticato del tutto i marciapiedi che in numerose città si sono trasformati in veri e propri scivoli o in montagne insormontabili di neve.
    Le segnalazioni giunte al Codacons da ogni parte d’Italia sono univoche: i marciapiedi sono impraticabili, o perché diventati lastre di ghiaccio o perché pieni di neve. La conseguenza è che i pedoni, anche anziani, sono pericolosamente costretti a camminare per strada, facendo slalom tra le macchine.
    Ma la cosa più incredibile è quello che si sono sentiti rispondere molti cittadini che protestavano con i comuni per la neve sui marciapiedi: i marciapiedi li devono spazzare i proprietari degli immobili. Poco importa se sono all’estero, in vacanza, se hanno 70 anni o, addirittura, se sono invalidi. E’ questo, infatti, quanto previsto dai regolamenti comunali di polizia urbana e dalle ordinanze emanate dai sindaci. Peccato che la richiesta sia palesemente illegale, sia perché non vi possono essere obbligazioni di fare di questo tipo, sia perché i marciapiedi sono suolo pubblico, dato che, anche se esterni alla carreggiata, sono parte della strada stessa (art. 2 e 3 Cds),  di pertinenza, quindi, del Comune, che deve provvedere a tenerli puliti e sgomberi.
    Per questo il Codacons invita i cittadini che, pur avendo avuto la massima cautela ed attenzione, hanno subito danni materiali o fisici, dalle scarpe rovinate alle distorsioni, a inoltrare con raccomandata a/r con una richiesta di danni all’ente proprietario della strada (se è una strada urbana al Comune e così via) ed offre loro assistenza legale.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox