24 Ottobre 2013

MALTEMPO: DANNI E DISAGI IN TUTTA ITALIA

    MALTEMPO: DANNI E DISAGI IN TUTTA ITALIA

    IL CODACONS METTE IN GUARDIA IL GOVERNO: NO ALL’AUMENTO DELLE ACCISE SUI CARBURANTI PER L’ENNESIMA ALLUVIONE

    Oggi il maltempo sta provocando danni in tutta Italia: dalla Liguria, che tanto per cambiare ha chiesto lo stato di emergenza, alla Toscana, dalla provincia di Sondrio a Milano, dove le piogge hanno causato, per l’ennesima volta, l’esondazione del fiume Seveso.
    Il Codacons mette in guardia il Governo: no all’ennesimo aumento delle accise sulla benzina, con la scusa di finanziare gli ormai permanenti stati di emergenza o di calamità naturale.
    “I risarcimenti per i danni subiti dai cittadini devono essere pagati da tutti gli amministratori ed i politici che in questi anni non hanno fatto le opere necessarie per prevenire frane ed alluvioni” ha dichiarato Marco Donzelli, presidente del Codacons.
    “Fino a che gli amministratori si preoccupano di più di rifare la piazza principale del paese, invece di fare canali scolmatori, vasche d’esondazione, pulire gli alvei dei fiumi e le fognature, sarà impossibile preservare il nostro territorio e prevenire tragedie” ha concluso Donzelli.
    Qualora il Governo dovesse introdurre nuove accise per far fronte ai danni causati dal maltempo, il Codacons avvierà una battaglia legale per impedire che ancora una volta si metta mano ai portafogli dei cittadini per far fronte alle incapacità delle amministrazioni locali.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox