fbpx
7 Novembre 2018

Maltempo Catanzaro, Codacons: “Esposto su uso fondi dissesto idrogeologico”

 

“Il Codacons ha inoltrato una denuncia alla Procura della Repubblica di Catanzaro per verificare come il Comune di Sellia Marina abbia utilizzato i fondi del cosiddetto ‘Decreto Soverato’”. È quanto si legge in una nota stampa del Codacons. “Si tratta – afferma Francesco Di Lieto, vicepresidente del Codacons – di fondi ‘vincolati’ e destinati alla messa in sicurezza del territorio eppure, secondo alcune segnalazioni sembrerebbe che siano stati utilizzati per bitumare strade e implementare l’illuminazione pubblica. La somma destinata al comune di Sellia Maria, da informazioni assunte, ammonterebbe a circa 700mila euro, non bruscolini. Per cercare di sgombrare il campo da ogni sospetto sulla vicenda – prosegue Di lieto – abbiamo formalizzato una istanza di accesso, ai sensi della legge 241/90 e della Direttiva 2003/4/CE, al fine di ottenere copia della documentazione afferente l’impiego di quei fondi vincolati per ‘interventi urgenti per le aree a rischio idrogeologico molto elevato ed in materia di protezione civile, nonchè a favore delle zone della regione Calabria danneggiate dalle calamità idrogeologiche di settembre ed ottobre 2000’”. “In buona sostanza chiediamo si faccia luce sull’uso dei fondi per mettere in sicurezza il territorio. Eventuali distrazioni o un impiego differente dei fondi destinati alla messa in sicurezza del territorio – prosegue Di Lieto – non solo integrerebbero gravi ipotesi di reato ma rappresenterebbero una vergogna indicibile oltre che un insulto per tutti i cittadini ancora alle prese con i danni subiti domenica notte. Anche per questo invochiamo la massima trasparenza – conclude Di Lieto – per il doveroso rispetto per le sempre più numerose vittime conseguenti lo stato di abbandono in cui versa la nostro territorio. Il Codacons si è rivolto, infine, anche alla Corte dei conti perché valuti la sussistenza degli estremi per aprire un fascicolo d’indagine, atteso che laddove rispondesse al vero quanto contenuto nell’esposto, ci troveremmo dinnanzi un gravissimo danno erariale”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox