10 Settembre 2017

Maltempo, caos a Roma: stazioni della metro chiuse e strade allagate

 

 

La pioggia era annunciata. Eppure, l’ allerta meteo non è servita ad evitare disagi e allagamenti nella capitale. Roma si è svegliata sotto un violento nubifragio e immediatamente si sono registrati i primi danni. Metro chiusa per maltempo Chiuse per danni da maltempo le stazioni Ottaviano, Lepanto, Repubblica, Colli Albani, Numidio Quadrato, Lucio Sestio, Sud Augusta e Cinecittà della linea A della metropolitana . Ascensori fuori servizio, invece, nelle stazioni di Ponte Lungo e Cornelia, mentre nella stazione di piazza di Spagna sono impraticabili alcune scale mobili. Per quanto riguarda la linea B della metropolitana, Atac ha comunicato la parziale interruzione del servizio: non risulta attiva la tratta Eur Magliana-Laurentina, mentre restano funzionanti le tratte Ionio-Eur Magliana e Rebibbia-Eur Magliana. Forti ritardi si registrano anche sulla ferrovia Roma-Lido. Sospese anche le linee 3 e 19 della rete tram. Strade e piazze allagate Molte, le strade allagate, come riferisce il servizio Astral Infomobilità della Regione Lazio. I danni del maltempo a Roma Sott’ acqua il piazzale di Ponte Milvio, alcuni tratti di via Cassia, viale delle Milizie, nel quartiere Prati, Piazza Galeno, Piazzale delle Crociate, Viale Regina Margherita, Viale Regina Elena e Piazzale del Verano fino alla Stazione Tiburtina. Allagate anche l’ area del Colosseo e del Circo Massimo. Parzialmente chiusa al traffico piazza di Porta Capena. Disagi legati al maltempo anche a viale delle Terme di Caracalla e piazzale Numa Pompilio. Gli scatti della capitale sommersa dall’ acqua si moltiplicano su Facebook e Twitter. Possibili ritardi a Fiumicino Sul proprio sito internet, Aeroporti di Roma, la società che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino, ha avvertito i passeggeri della possibilità di ritardi per i voli in arrivo e in partenza dai due scali romani, “a causa della situazione di forte maltempo nel Centro Italia e a Roma”. Le operazioni di rifornimento degli aerei, infatti, possono essere sospese in caso di scariche di fulmini. Il Campidoglio: “Limitare gli spostamenti” Il Centro Operativo Comunale, convocato ieri dal sindaco di Roma, Virginia Raggi , sta monitorando la situazione dalle prime ore di stamattina. E sempre stamane, il Campidoglio ha invitato i cittadini romani a “limitare gli spostamenti solo in caso di urgenza e ad evitare parchi ed aree verdi”. I rovesci, secondo le previsioni, proseguiranno intensi e accompagnati da frequente attività elettrica, per le prossime 24-36 ore. Possibili anche locali grandinate e forti raffiche di vento. Gli attacchi alla sindaca Nel frattempo, sulla sindaca piovono, letteralmente, critiche sulla gestione dell’ allerta nubifragio. “Inaudito”, per il Codacons, “quanto sta accadendo in queste ore nella capitale”. “Ancora una volta Roma si ritrova del tutto impreparata alla pioggia”, attacca il presidente, Carlo Rienzi, “vogliamo sapere nel dettaglio quale attività il Comune abbia messo in atto per evitare allagamenti a fronte del maltempo di oggi, ampiamente previsto da giorni”. Attacchi bipartisan arrivano anche dalle opposizioni in Campidoglio. “Dopo mesi di siccità, sono bastate due ore di pioggia per mandare Roma sott’ acqua”, accusa il consigliere comunale del Pd, Marco Palumbo. Dura, dalla sua pagina Facebook, anche la vice capogruppo della Lega Nord alla Camera, Barbara Saltamartini, che imputa alla Raggi la mancata pulizia dei tombini e definisce i grillini “Incompetenti e pericolosi”.
ALESSANDRA BENIGNETT

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox