10 Febbraio 2002

Malpensa, collisione sfiorata tra due aerei

Un volo di Air Europe costretto ad una brusca frenata per evitare un altro velivolo


Malpensa, collisione sfiorata tra due aerei
Per la Polaria non c?è stato alcun pericolo. «Un conflitto di traffico al suolo»


MALPENSA – Attimi di tensione ieri mattina su un volo di Air Europe in fase di rullaggio a Malpensa per poi decollare diretto a Palermo, per una brusca frenata causata dalla necessità – così ha riferito il pilota alla sua compagnia – di evitare una possibile collisione con un altro aereo Alitalia che rischiava di trovarsi sulla sua stessa pista di raccordo. Secondo la Polaria, che poi ha svolto tutti gli accertamenti necessari, non si è creata alcuna situazione di pericolo. Tuttavia, una volta atterrato a Punta Raisi, uno dei passeggeri del volo Air Europe PE702, esponente dell`associazione consumatori Codacons, ha presentato un esposto. In base al suo racconto, il volo, con 119 persone a bordo, era in fase di rullaggio sul raccordo di Malpensa, quando i passeggeri hanno avvertito una brusca frenata. Il comandante del volo PE702, ha riferito nel suo rapporto alla compagnia, di aver ricevuto l`autorizzazione al rullaggio e che, al momento in cui stava cominciando la manovra ad una velocità di 20 nodi, ha visto il velivolo di un`altra compagnia avvicinarsi. A quel punto ha frenato così ha detto per evitare qualsiasi rischio di collisione.
Secondo la Polaria, che ha escluso in modo categorico che si sia trattato di una mancata collisione, l`aereo Alitalia in realtà era ad oltre un chilometro di distanza, in una posizione che non poteva in alcun modo influire sulle operazioni di decollo dell`Air Europe. L`idea che fosse sul suo percorso e troppo vicino – dicono alla Polaria – è dovuta forse ad un?errata percezione del pilota.
Quanto accaduto a Malpensa è stato definito tecnicamente dall`Agenzia nazionale per la sicurezza del volo un «conflitto di traffico al suolo». L?Agenzia – informata dell?episodio e competente a svolgere accertamenti – ha già chiesto i dati sui due aerei convolti e le registrazioni delle conversazioni radio dei piloti con la torre di controllo.
Secondo le informazioni pervenute all?Agenzia, l?aereo dell?Air Europe Malpensa-Palermo è stato autorizzato a muoversi dal piazzale di sosta per raggiungere la pista di decollo. In fase di rullaggio, il pilota ha notato di essere sulla stessa traiettoria di un altro aereo che, da poco atterrato, stava rullando in direzione dell?area di parcheggio. A quel punto il pilota di Air Europe ha fatto una brusca frenata, che ha provocato panico e tensione tra i passeggeri.
L?Air Europe PE702 è atterrato all?aereoporto Falcone e Borsellino alle 11,35, con un quarto d?ora di ritardo sulla tabella di marcia. È quindi ripartito, riposizionato con la sigla PE711, per Milano-Linate alle 12,30, questa volta trenta minuti dopo l?orario previsto. Secondo fonti dello scalo siciliano, all?arrivo non c?è stata alcuna manifestazione percepibile di disagio da parte dei viaggiatori per quanto accaduto durante la fase di decollo da Malpensa.
La Polaria ha, dal canto suo, confermato la presentazione di una denuncia da parte di un esponente del Cadocons, mentre ha opposto un no comment alla notizia che il pilota del volo Air Europe avrebbe inoltrato un esposto nel posto di polizia dell?aeroporto palermitano.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox